Incontrare Toscani e non riconoscerlo.

All’ inizio del mese di maggio ho partecipato come Exhibitor’s Assistant alla MIA – Milan Image Art Fair. La fiera di fine art unica nel suo genere in Italia, solo fotografia con stand monografici: ogni galleria rappresenta un fotografo. Io ho fatto assistenza presso Esther Worderhoff, galleria parigina che rappresenta Michel Comte, nel padiglione M, quello dedicato alla moda.

Mentre un pomeriggio me ne sto seduta con B. alla scrivania si avvicinano due uomini,  uno abbastanza giovane pelato che avrà appena 40 anni e uno decisamente più agée, con l’aria abbastanza informale, i capelli grigi non troppo lunghi ma spettinati e un paio di occhiali davvero molto particolari.

L’uomo dai capelli lunghi inizia una conversazione e mi chiede qualche informazione sulla galleria, io rispondo e spiego che la galleria è di Parigi, che Esther non è lì al momento… gli chiedo se vuole qualche informazione sui prezzi e lui risponde: “Ma no, io lo conosco Michel, siamo stati colleghi… non siamo mai stati grandi amici, ma ci rispettavamo. Il rispetto che c’è tra colleghi.”  Sorrido, perchè lì per lì non ci credo. Lui continua. “Vuole che le racconti dei gossip? Posso raccontarle dei pettegolezzi ma non cose private eh…” e io “Beh allora se non sono cose private non si fa interessante, però” rido. “No, dai va bene le racconto di quando facevamo le fotografie qui a Milano in uno studio piccolissimo, come questo corridoio qui, guardi… poi potrei raccontarle di una segretaria bionda…” “La devo interrompere, mi dispiace, aveva detto niente gossip privato!”

Guardo B. pensando che forse lei sa chi è, ma nemmeno lei ha un’ idea.

Più tardi vado alla conferenza stampa sulla fotografia di moda, il signore con i capelli un po’ lunghi e gli occhiali entra e si siede. Lo riguardo, ma non realizzo.

Oggi, a 3 settimane di distanza da quella conversazione che avevo dimenticato, inciampo per caso in una foto di Oliviero Toscani, ho come il sospetto che quel volto l’ho già visto da qualche parte. Vado su Youtube e cerco l’inervista più recente ( che putroppo gli ha fatto Flavio Volo il 23 marzo) …non ci posso credere. Non l’avevo riconosciuto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s